01 Nov 2013

ANNUARI ECONOMICI D’ITALIA . ESG89 . 2014-2015

Mericat. Oltre 45 anni di storia e la parola d’ordine del successo è diversificare

Stiamo parlando della Mericat, azienda fondata da due soci, tra cui l’attuale presidente Dott. Mario Perelli, nel 1965 a Porta Sole, nel cuore dell’acropoli perugina. Me. come metalli, Ric. come ricambi, At. come attrezzi, col passare degli anni la politica lungimirante porta l’impresa a farsi sempre più strada nel mercato dell’industria, dell’artigianato e del privato, toccando tutti i settori più importanti della nostra regione. Core business sono gli acciai speciali (in particolare l’acciaio inox), e le materie plastiche.

Nel 1972 Mericat cambia location e si trasferisce in piazza delle Fonti di Veggio, per poi arrivare nel 1976 alla sede attuale di Santa Sabina. Un’impresa che non vuole fermarsi e che nonostante la crisi economica vuole ingrandirsi e scommettere su se stessa, tanto da diventare leader nel mercato dell’acciaio e della plastica. Così dai due dipendenti iniziali e i due soci tutto fare, attualmente conta circa 40 unità e altri tre marchi: Mericat Service nata nel 2002 a Taverne di Coricano, poi trasformata nel 2013 in Mericat Solution, Mateg costituita nel novembre del 2010 a Ponte San Giovanni e Vimart venuta alla luce nel maggio sempre del 2010 a Ospedalicchio, frazione di Bastia Umbra. Mericat Solution commercializza scaffalature industriali e carpenteria in legno, mentre Mateg articoli tecnici industriali, organi di trasmissione (cuscinetti, cinghie) e tubi termoplastici, infine, Vimart bulloneria, viteria e utensileria.

Nel 2010, inoltre, Mericat ha allargato il capannone nella sede madre del gruppo, “che ha permesso di razionalizzare meglio il lavoro – come spiega Matteo, figlio di Mario, attuale amministratore di Mericat – dallo scarico alla sistemazione del materiale, fino alla preparazione e alla spedizione. Abbiamo cercato di proporci ogni volta con novità da scoprire – racconta Matteo Perelli -, anticipando il futuro, per meglio rispondere ai bisogni del mercato”. Non sempre facile, ma entusiasmante, il passaggio generazionale, che ha portato comunque a grandi risultati e varie soddisfazioni. “La nostra forza è stata proprio quella di non fermarci, di espanderci e crescere sempre più – puntualizza Matteo -. Ora il 90 per cento del nostro mercato è umbro, ma abbiamo raggiunto anche la bassa Toscana e l’alto Lazio.

Nonostante la crisi economica e finanziaria, nel suo momento più critico, abbiamo aperto senza arrenderci altre due aziende, Mateg e Vimart, e l’abbiamo fronteggiata senza flessione, anzi, siamo andati in crescendo. Proprio questa politica ci ha portato al successo e l’intero gruppo ne ha beneficiato”. Un’azienda che ha sempre puntato sulla qualità dei suoi prodotti e del suo lavoro. “In ogni reparto, sia nel magazzino che negli uffici amministrativi, prevale uno standard qualitativo estremamente elevato. Nelle relazioni, esterne ed interne, il personale si è imposto un’organizzazione precisa delle singole unità, con l’obiettivo di migliorare continuamente il passaggio d’informazione da un reparto all’altro”.

Mericat conta anche di un ampio punto vendita, proprio a Santa Sabina, dove la clientela può trovare risposta ad ogni sua esigenza, dai metalli ferrosi e non, agli acciai inossidabili e speciali, fino al rame, all’alluminio, alla ghisa, al piombo, ai materiali isolanti, alle materie plastiche e alle gomme. Nell’area ferramenta, infine, è possibile trovare anche valvolame, prodotti per il vapore, la pneumatica e l’oleodinamica. “Prossimi obiettivi di Mericat sono quelli di cercare di mantenere i risultati attuali già buoni – conclude Matteo – continuando a lavorare per migliorare l’organizzazione e garantire sempre più standard qualitativi elevati”.

Clicca qui per leggere l’intera intervista.

Post a comment